#MettiUnBaffoaNovembre e la prevenzione del tumore alla prostata

Movember 2021

 

Da oltre 30 anni Janssen Oncology è impegnata nella ricerca scientifica per lo sviluppo di farmaci innovativi per essere al fianco di pazienti, caregiver e medici nella cura dei tumori ematologici e solidi come il tumore alla prostata.


Per il secondo anno consecutivo lanciamo, con il patrocinio di tre importanti associazioni pazienti attive nella promozione della salute maschile, una campagna a favore della prevenzione e informazione del tumore alla prostata. Il nostro obiettivo è sensibilizzare la popolazione sui rischi di questa malattia e convincere gli uomini over 50 a fare lo screening per il tumore alla prostata, superando le barriere culturali e la ritrosia a farsi visitare


Insieme al pluriprimatista mondiale di apnea profonda Umberto Pelizzari, invitiamo gli uomini a prenotare una visita di controllo dall’urologo, perché “far emergere un problema è il modo migliore di affrontarlo” e “un esame può salvarti la vita”. Uomo dei record, Umberto è un’icona del superamento dei propri limiti, che nel nostro racconto sono quelli legati alla prevenzione come tabù e soprattutto dell’emersione: fare un controllo per prevenire il tumore alla prostata non è segno di debolezza ma di coraggio. Il coraggio di emergere, di non lasciarsi imprigionare dalle paure, la forza di reagire e sconfiggere pregiudizi e tabù.


AIUTATECI A CONDIVIDERE LA NOSTRA CAMPAGNA #METTIUNBAFFOANOVEMBRE 

Ogni anno sono quasi 40mila i nuovi casi di tumore alla prostata. Complessivamente la frazione di guarigione del tumore della prostata supera il 75%. Il principale fattore correlato a questa tendenza temporale è dato dall'anticipazione diagnostica e dalla progressiva diffusione dello screening.
Per questo è importante sottoporsi con regolarità a visite di screening, per prevenire o avere una diagnosi precoce che può essere decisiva per il proprio benessere futuro o per la propria vita.